Brexit e Xpole prodotti pole dance da Londra

Brexit , Covid e Xpole prodotti pole dance da Londra

Cos'è la Brexit?

Dal 31 Dicembre 2021 è ufficiale tutti i prodotti in ingresso ed in uscita dal Regno unito passano la dogana. Uk non fa piu parte dell' Europa. 

Come reagiranno le aziende, il comemrcio , i trasporti, le dogane, l'economia a questo cambio epocale di rotta, del Regno Unito ?

https://www.repubblica.it/esteri/2021/01/21/news/brexit_che_pacco_tra_costi_inaspettati_tasse_e_dichiarazioni_doganali_spedire_e_ricevere_qualcosa_puo_riservare_delle_s-283653819/?fbclid=IwAR1Efe2A3ff5U5DkGbHP-wn5VGgd1RMBGZnMiPuEtyioVP96ZnflWodRdeM

A carpi si è stabilito l HUB UPS ,  doganale per gli arrivi xpole, ma non solo , per gli arrivi in Italia di tutte le merci provenienti dal Regno Unito. Transiteranno per Carpi. Che dovrà smistare , controllare, richiedere i dazi, consegnare.

https://www.google.com/amp/s/amp.modenatoday.it/attualita/agitazione-dogane-personale-brexit.html


ATTENZIONE : i DAZI

NON dovete pagare i dazi quando consegnano dalla dogana, se acquistate sul nostro sito :

X-pole per le prime spedizioni ( ordini inseriti su italiapoledanceshop fino al 1 Febbraio ) puo' non aver inserito correttamente il codice EORI del nostro o di altri partner commerciali, cosa succederà ?

per questo errore in fattura, 

apparirà solo il destinatario , che dovrà pagare i dazi doganali,

per evitarlo non date i vostri dati fiscali,

comunicate il nostro codice EORI 

COME?

subito dopo la comunicazione di UPS sul vostro cellulare,

inviaci via mail la comunicazione che hai ricevuto .

Noi contatteremo la dogana per fornirgli tutti i dati di cui necessitano per, sdoganare il pacco.

Non sempre vi evita il pagamento del dazio ma non c'e' problema in quanto verrete da noi rimborsati, mentre sistemiamo con UPS la situazione.


Questo è un problema che, chiunque abbia ordinato dal 1 Febbraio in poi non avrà, in quanto , tutti i codici corretti sono gia nella fattura doganale emessa da Xpole a noi.



Se avete fatto un ordine xpole prima del 1.2.21 ed è in dogana italiana : 

1 - contattaci in orario assistenza 13-17 lunedi \venerdi, chiamateci se, possibile, con pulsante online, paghiamo il dazio e il pacco prosegue.

2 - se non è possibile anticipate voi il dazio,  fate una foto al talloncino giallo sul pacco con codice pacco e dazio pagato o forniteci la ricevuta del corriere. Mandatecela via mail info@italiapoledanceshop.it e noi vi rimborsiamo subito


SCUSATE ma fa parte del periodo chiamato di TRANSIZIONE, import \ export Brexit,

Ricordate Sul nostro sito che abbiate comprato prima o dopo l'adeguamento, VOI NON DOVETE PAGARE NULLA ALLA CONSEGNA, QUINDI SE ACCADE , SARETE SUBITO RIMBORSATI.


------------Gennaio 2021-----------------------------------------

Sono le prime prove di spedizione, Finalmente si parte :) iniziano gli invii in italia dal 18 gennaio, oggi. 

Vedremo che i prezzi dei dazi saranno differenti , e nei prossimi mesi saranno dettati al meglio come sempre, percentuali e da doganali da ritoccare per la Brexit è la prima volta che accade quindi qualche aggiustamento ci sarà, sui prezzi.

Tutti i clienti che hanno ricevuto la spedizione Xpole , dalla Dogana , ordinando da noi ...

ci inviino un feedback , se per sbaglio la dogana ha chiesto il dazio a loro , è importante, a info@italiapoledanceshop.it perché dobbiamo pagarlo noi. Scriveteci :

  • - se avete ricevuto l'articolo con ups senza problemi
  • - se avete dovuto pagare dazi alla consegna ( mandateci la copia firmata e vi rimborsiamo , poiche non dovete pagare nulla alla ricezione del pacco xpole )

Questi 2 dati se per favore riuscite a mandarceli aiuteranno noi ed xpole

a settare i dati della dogana UPS. Che in ogni modo ora dovrebbero essere perfettamente allineati con tute le spedizioni da Xpole con ups


Grazie


IL POST :

* sotto trovi le news di oggi con titolo in verde 

Non bastava il covid e le feste, ora c'e' anche la BREXIT.

Come tutti sapete, d'ora in poi (31.12.20) chi acquista dalla Regno Unito ,

Xpole è nel Regno Unito,

chi acquista da loro dovrà pagare i dazi , della dogana, alla ricezione della merce, 

inclusa l'iva sulla spedizione sul prodotto.

si parla di Xpole ma anche di abbigliamento e grip come wink e Xdryaltre aziende che subiranno aumenti per la BREXIT.

Altri Marchi che hanno sede un Uk.


Come si calcola per l'italia ?

Cosa si deve aggiungere al prezzo del prodotto che viene dal regno unito?

Si parte dal prezzo prodotto in sterline, senza iva, va convertito in euro

al negozio in uk si paga prodotto e spedizione senza iva.

quando arriva in italia alla dogana , siferma, viene valutato il codice articolo, se siete aziende o privati, e vi vengono chiesti i documenti da inviare alla dogana, per pagare i dazi corretti.

come si calcolano ?

Dal prezzo pagato per il prodotto convertito in eruo si deve

  • aggiungere la Tassa del 2.70% sull'importo, convertito in euro, del prodotto senza iva (su tutti i pali & aerial equipment)
  • aggiungere l' Iva locale ( 22%)
  • aggiungere la UPS Administration Fee, €15.00
  • si aggiunge la spedizione UPS fino alla destinazione finale con iva. per i pali è 55 euro, per le pedane 160\188 euro, per gli oggetti fino 3kg 25\27 euro. 

**** i prezzi XPole saranno in aumento, a marzo dunque ponderate bene se fare l'acquisto ora.

esempio di tabella di calcolo

 prezzo xpole sterline   Prezzo Xplole  eur  il 2,70%  '+' Iva al 22%  + ' 15 eur  spedizione   tot 
 £                                   191,66                        233,00 € 6,291 285,64402 300,64402                   29,00 €         329,64 €

sOLO QUANDO INIZIERANNO PERO' AD ARRIVARE I PALI IN ITALIA DA XPOLE CON LE SPEDIZIONI DEL 18 GENNAIO IN POI

SI AVRANNO I DAZI REALMENTE CALCOLATI .


OGGI 23 GENNAIO POSSIAMO EFFETTUARE LE PRIME MODIFICHE AI PALI

XCLOCK, XPERT, CON E SENZA ESTENSIONE, AVENDO PAGATO I PRIMI DAZI.


PER LE PEDANE E TUTTI GLI ALTRI ARTICOLI MAN MANO CHE PASSANO LA DOGANA, IL PREZZO REALE DEL DAZIO SARA' INSERITO E TENUTO CONTROLLATO PER I PRIMI MESI. ABBIAMO ESPERIENZA CON LE DOGANE E NON BISOGNA MAI ALLENTARE L'ATTENZIONE SUI CALCOLI , PERCHE' LI CAMBIANO SPESSO. MA TERREMO SEMPRE I VOSTRI PREZZI PIU BASSI , AL MOMENTO DELL'ORDINE, RISPETTO AL PRODUTTORE STESSO. :D



Come tutti sapete nessuno poteva prevederlo fino al 31 Dicembre 2020

si sapeva da tempo che il Regno Unito con la Brexit usciva dall' UE , ma non erano ancora stati stesi tutti i termini del 'contratto' con l' UE , sarebbe potuto accadere, ad esempio, che non si pagassero dazi per altri 8 mesi, o con metodi e percentuali diverse, 

poiche l'accordo prevede centinaia di voci , composto da 1300 pagine, non solo merceologiche :D , ma di rapporti tra gli stati, e come verra' regolato l'interscambio commerciale con gli altri paesi.


Il 31 Dicembre decreta tutto questo e le aziende si devono adattare.

L'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, nota anche come Brexit , è stata il processo che ha posto fine all'adesione del Regno Unito all'Unione europea, secondo le modalità previste dall'articolo 50 del Trattato sull'Unione europea,

------------------------------------------------------------------------------------------------

qui le news man mano che procedono i passaggi che ci portano alla normalizzazione del procedimento Brexit

NEWS BREXIT XPOLE :

  1. Non pagherete nulla alla ricezione dei prodotti, se acqusitate dal sito italiano , italiapoledanceshop.it 
  2. Se acquistate da Xpole Uk , pagate i dazi.


per esperienza, avuta con limportazione Pleaser, Demonia, e brand di abbigliamento, grip, ecc..

Le tabelle con i calcoli di cui sopra non servono a nulla.

Non è mai cosi'.

I dazi sono sempre diversi, piu alti , uguali, piu bassi,

lo si viene a conoscere solo quando è da pagare il prezzo reale.

c'e' il carburante, la distanza percorsa, e altre decine di variabili che rendono sempre diversi i dazi e sopratutto, puoi calcolare finche vuoi il prezzo, non riuscirai mai a stabilirlo.

Quindi come fare?

L'idea migliore sarebbe quella di far pagare il dazio al cliente , alla ricezione, ma chi paga una somma che non sa' quanto sara'? Quindi idea scartata.


Dunque per ora faremo in questo modo, 

calcoliamo con lo schema delle dogane sopra, il 'dazio' da pagare ,

lo aggiungiamo al prezzo del prodotto Xpole uk, piu nostro sconto.

Se c'e' una differenza la paghiamo noi, ma

aggiorneremo i prezzi ogni 15 giorni, questo per sicurezza solo i primi tempi.


Le partenze news

dalla settimana del 18.1 hanno iniziato a partire le prime spedizioni, i lavori di rodaggio iniziano, e a ruota seguiranno tutte le spedizioni degli ordini che inserite, per primi sono partiti pali xpert cromati e pedane,

vi avvisiamo noi se siete in spedizione nella vostra mail, fino a che xpole non si rimette in pari.


OGGI NEWS  Qui scriviamo le news del giorno corrente.

23.01.2021 

PRIME MODIFICHE AI PALI, CHE SONO STATI I PRIMI A PASSARE LA DOGANA , spediti dal 18 gennaio in poi, E DUQNUE I PRIMI DAZI, AD ARRIVARCI dalla dogana, E SU CUI SI PAGHERANNO LE TASSE, QUINDI TERREMO CONTROLLATI I PREZZI PER ALTRI 3 MESI.

LA BUONA NOTIZIA E CHE SIAMO RIUSCITI AD ABBASSARE IL PREZZO di alcuni pali, DOPO I PRIMI DAZI ''REALI'' . PER GLI ALTRI ARTICOLI NON SAPPIAMO SE SARA' COSI' , POICHè PIU PESANTI MA SPERIAMO DI SI.


Oggi abbiamo pagato i primi dazi . 21.1.21

E' un procedimento facilissimo,

Abbiamo ottenuto anche i codici di importazione.

supponiamo che Mario Rossi abbia ordinato 1 palo xpole cromo xpert.

3 giorni fa gli abbiamo mandato il tracking ups di pacco in arrivo.

oggi, a noi arriva una mail da ups, il pacco di mario Rossi è in dogana, paga i dazi doganali premi qui.

noi effetuiamo il pagamento .

Riceviamo ricevuta e avviso di pacco pagato e in partenza per mario Rossi.

Fine

Non pagate i dazi , seguendo il tracking se vedete che il pacco è fermo in dogana !!

non dovete fare nulla, solo ricevere l'articolo.


E' facile per noi anche se molto laborioso, cercheremo di convertirlo in un sistema ancora piu semplice, addebito diretto su conto dei dazi, cumulativi, ovvero 20 \40 pacchi alla volta. non uno alla volta pagato online.



--------------------------------------------------------------------------------------------------


COME SI e' arrivati a questa separazione ? 

Gia da tempo i Britannici hanno espresso la volonta' di staccarsi da un Unione Europea in cui non credono.

A tre anni e mezzo dal referendum del 23 giugno 2016 in cui il  , all’addio ha vinto sul no, la Brexit (crasi di Britain exit) si compie. Il Regno Unito è il primo paese a lasciare la Ue

Ma tutto si sarebbe deciso solo il 31 dicembre 2020 con L'accordo Stipulato in ogni dettaglio che tutti attendevano.

Dal 31 dicembre 2020 il Regno Unito non è più parte del territorio doganale e fiscale (IVA e accise) dell'Unione Europea. La circolazione delle merci tra UK e UE verrà regolata dall’accordo appena siglato - pdf.


X-pole Uk

Xpole da quando il referendum vinse, ci ha sempre rassicurati sul fatto che tutto sarebbe rimasto come prima, e cosi' è stato fino alla ratifica dell'accordo tra Regno Unito e EU di questo 31 Dicembre.

Ora anche loro dovranno adeguarsi alla decisioni prese per le dogane e per il trasporto di merci. Sul loro sito infatti è scritto chiaramente ' lasciateci un po di tempo per adeguarci a questa nuova normalità '


Di fatto essendo distributori diretti Xpole , strapperemo le migliori condizioni, per l' Italia, la Sterlina ha subito un duro colpo, e il pound deve assestarsi , ci saranno molti alti e bassi, nel mercato azionario, un cambiamento di questa portata è decisamente omnicomprensivo, ogni settore viene toccato dalla Brexit, anche la vita di tutti i giorni.


La transizione


Il 31 gennaio 2020 i britannici non sono più cittadini europei .

perché sia divorzio vero e a tutti gli effetti dovevano passare 11 mesi di transizione

 (il governo di Johnson preferisce definirlo “periodo di implementazione”).

Dal 1° febbraio al 31 dicembre 2020, non cambia nullaè cambiato nulla infatti. In questi 11 mesi i rapporti commerciali sono stati gli stessi : il Regno Unito restato nel mercato unico e nell’unione doganale. Londra inoltre rispetta tutte le norme Ue, anche quelle più contestate che riguardano la Corte europea di Giustizia, ma non prenderà parte alle decisioni politiche dell’Unione dei 27 Paesi, cosi' è stato.

Soprattutto, il Regno Unito ha continuato a pagare la sua “quota di partecipazione” alla Ue, cioè contribuendo al budget comunitario per tutta la durata della transizione.

Un limbo necessario, per stendere il 'contratto finale ' ,

una  fase in cui molto ancora sarebbe potuto accadere.

Infatti molti pensavano ad un nulla di fatto , ad un ripensamento.


La transizione terminata il 31 dicembre 2020

entro questa data si devono definire tutti i rapporti futuri tra Ue e Regno Unito. I punti da decidere sono molti, il tempo è poco, per questo a Bruxelles e non solo lì , molti pensano e auspicano che il periodo di transizione si estenda oltre il 31 dicembre.

Il premier britannico Boris Johnson ha però escluso questa possibilità con una legge ad hoc con cui il governo si impegna ad evitare un’estensione del periodo oltre il 31 dicembre.

Se il governo cambiasse idea, dovrebbe far approvare un’altra legge in senso contrario. Attualmente, l’ultima finestra utile per estendere il periodo di transizione si chiude il 1° luglio 2020.

Se le cose restassero cosi', scrive  ' il giornale'  ed entro fine anno non saranno raggiunti gli accordi su tutti i punti, il Regno Unito sarà comunque fuori.

Per questo ad ogni modo Xpole si è fatta trovare pronta il 1 gennaio 2021

con uno schema che spiega agli acquirenti , i nuovi rapporti commerciali.

Quello che è stato lasciato indietro sono i rapporti con i distributori.

Che hanno appreso del cambiamento reale solo a giochi fatti. 

Breve storia della Brexit

Referendum del 23 giugno 2016 con cui è stata decisa la Brexit , si è registrata un’affluenza del 72% su un totale di 46.501.241 elettori britannici. Il Leave ha vinto con il 51,9% contro il 48,1% del Remain. Il Leave ha superato il 50% in Inghilterra (53,4%) e in Galles (52,5%), non in Scozia e in Irlanda del Nord.

Remainer e i Leaver - gli elettori che volevano rimanere e quelli che volevano dire addio - si possono dividere in due grandi blocchi:

a favore della Ue i giovani e i più istruiti che vivono nelle grandi città, soprattutto Londra.

Contro la Ue gli anziani e i meno istruiti.

In numeri:

il 68% dei laureati e il 71% dei giovani tra i 18 e i 24 anni hanno votato per rimanere nella Ue;

al contrario, il 64% di chi ha più di 65 anni e il 70% di chi ha al massimo un diploma o un livello di istruzione ancora più basso ha votato a favore di Brexit.

Tra i due maggiori partiti, i conservatori pro Brexit sono stati il 61%, i laburisti pro Ue sono stati il 65% ma i veri europeisti sono stati i liberaldemocratici con il 68% per il Remain.

Chi riguarda Brexit


In diversa misura riguarda tutti:

aziende, professionisti, studenti, semplici cittadini.

Dopo il periodo di transizione, nel Regno Unito non si applicherà più la libera circolazione delle persone.

Ciò vuol dire che gli europei non potranno più andare a vivere liberamente nel Regno Unito come hanno fatto finora, si tornerà a un meccanismo di visti simile a quello degli Stati Uniti.

Per i viaggi, si torna al passato: gli europei potranno entrare nel Regno Unito solo col passaporto.

Così pure i britannici nella Ue avranno bisogno del passaporto e la loro condizione non sarà più quella di cittadini comunitari.



Per questo sul nostro sito si parlava di aumenti, con un banner di avviso

'ordinare entro il 2020

perchè i prezzi cambieranno, ci saranno aumenti dal 2021 '


COSA CAMBIEREBBE

Le consegne saranno diverse, viste le maggiori pratiche da sbrigare con le dogane, i tempi saranno un po piu lunghi per ricevere i pali Xpole, di qualche giorno.

Anche il reso , l'annullamento di un acquisto

saranno piu improbabili, poichè come da regolamenti sul reso e-commerce, ne è escluso, il cliente che ordina online un prodotto , che viene a sua volta acquistato dal negozio online,  per il cliente stesso , in diversa valuta, ed ordinato per lui espressamente, in altro paese, che è differente da prima, quando la Gran Bretagna era EU.

Ma piu' che il tempo di consegna o il reso, quello che andra' a giocare sulla decisione finale , di mantenere il marchio xpole, è di quanto cambieranno i prezzi ai clienti poichè la qualità è indiscussa.

Se varrà ancora la pena di avere questo marchio sul nostro sito, per voi. Che comunque ribadiamo è sempre il meglio, in circolazione per l'allenamento pole dance ed assistenza.

Lupit rimarrebbe il marchio principe sul nostro sito, questo non ci dispiace perchè la qualità è anche superiore a xpole. vedremo i prossimi sviluppi...


Se decideremo per rimanere distributori diretti xpole,

vuol dire che per voi il prezzo alla fine sara' uguale ad acquistare direttamente da Londra,

anzi appena abbiamo capito come, intendono muoversi,  sara' piu basso, 

solo che non pagherete alla ricezione del pacco il dazio,

come succederebbe se ordinaste da Xpole direttamente.


Il dazio da calcolare

è estremamente variabile. Non è solo l'iva, c'e' la tassa doganale, il peso, e decine di variabili , che solo dopo un po di tempo saremo in grado di calcolare in modo adeguato. Troppe voci e variabili, per poter stabilire a priori quanto sarà il dazio per la ricezione di un palo.


Stiamo lavorando per semplificare l'operazione , per ora dateci qualche giorno in modo da poter pianificare il nuovo sistema per la gestione ordini xpole.


Abbiamo gia la lista delle spedizioni del 7 Gennaio, dobbiamo capire se conviene farli spedire a noi e noi spedire a voi, oppure far spedire direttamente a voi se possibile.

Dobbiamo abituarci a questo cambio, che prima o poi sarebbe avvenuto, esattamente come scrive xpole sul suo sito.



Vi ringraziamo per la collaborazione

Italiapoledanceshop


Aiuta il tuo negozio preferito in questa fase di 'cambiamenti'

anche 1 solo euro è utile

qr italia pole dance shop

inquadra con la fotocamera leggi il qr code

e invia quello che vuoi

facile e senza contatto

Commenti

Similar articles