Palo per allenarsi in sicurezza Lupit Pole g2

  1. Palo per allenarsi in sicurezza Lupit Pole g2
    1. NON ESISTE SICUREZZA MAGGIORE E QUALITA’ MIGLIORE PER UN PALO POLE DANCE
    2. il primo sbaglio che ti farà spendere soldi per nulla.
    3. Se non ti affidi ad una buona marca, parti malissimo,
    4. IMPORTANTE:
    5.  
    6. Non sottovalutate la marca
    7. IL POST VENDITA
    8. L’assistenza
    9. Cose da non fare MAI
    10. LUPIT POLE PARLIAMO DI MECCANICA
    11. Partendo dal basso,
    12. la qualità nell’esecuzione di ogni singolo palo intercambiabile.

Palo per allenarsi in sicurezza Lupit Pole g2

NON ESISTE SICUREZZA MAGGIORE E QUALITA’ MIGLIORE PER UN PALO POLE DANCE

 

Dopo la prima lezione pole dance, si pensa subito ad una sola cosa,

fornirsi di un palo per allenarsi anche a casa.

Vero o no? :D

 

Si perché a casa si e’ piu liberi di provare e riprovare, e in effetti chi ha un palo a casa, ottiene anche migliori risultati a scuola pole.

 

La prima cosa che viene in mente è chiedere ad amici, amiche quale palo costa meno per poter allenarsi a casa, non vuoi un palo da campioni, ti basta un palo per allenarti…

Questo è sbagliato, quando devi chiedere consiglio fallo rivolgendoti ad un professionista possibilmente multi marchio non ad un produttore .

Ovvio se telefono a EMINFLEX per chiedere quale materasso mi consiglia mi dirà di comprare il loro, se invece chiamo un distributore che puo’ vendere tutte le marche, mi consiglierà quella adatta a me. Ma per i pali Modulari le marche si riducono a 2 Lupit ed Xpole, non esistono altre marche che realizzano pali MODULARI, COMPONIBILI per CASA con le caratteristiche sotto…

 

il primo sbaglio che ti farà spendere soldi per nulla.

 

Se non ti affidi ad una buona marca, parti malissimo,

  • Non ci sono i ricambi
  • non c’e’ la certificazione ad uso sportivo di carico
  • sicuramente i materiali non sono anallergici rischi contaminazione soprattutto sui pali amazon
  • sicurezza se non c’e’ la conformità esiste un motivo, i pali non sono di materiale idoneo per tipologia e spessore al carico di lavoro di un allenamento pole dance. Questo vuol dire instabilità, facilità alla rottura, e possibile distacco.
  • Il problema principale dei pali a basso costo ‘per pole dance’ mettiamolo molto tra virgolette è che non avrai mai i pezzi di ricambio, e va gia bene quando riesci a trovare un’estensione.

Ci piace dare subito le brutte notizie prima delle belle, perché potete evitare tutto questo, partendo subito con un palo per POLE DANCE, e quelli che si usano in sicurezza per casa , si chiamano componibili, a pressione.

 

Una volta che hai inquadrato la differenza, ti sarà facile fare un affare, ti basterà acquistare il palo adatto alle tue esigenze e al altezza della tua casa.

IMPORTANTE:

Gli unici pali intercambiabili, certificati e sicuri per POLE DANCE sono di marca LUPIT e marca XPOLE.

Non esiste un altro marchio che produca pali intercambiabili, modulari ad uso sportivo, per pole dance.

 

Le caratteristiche dei pali Modulari per Pole dance

  • 1 Puoi usare lo stesso palo, a più altezze, di solito da 2,23 fino a 3,4 metri dipende dal palo, ti basta aggiungere o togliere un’estensione, e allungare il palo quanto basta per raggiungere il soffitto. Questo vuol dire che anche se cambi luogo di allenamento o casa il palo lo potrai sempre usare.
  • 2 i pali sono in materiale idoneo per l’utilizzo sulla pelle, quindi non creano rossori né spellature, sono più o meno aderenti, ma mai al punto da spellarti. I PALI lupit sono tutti anallergici cromo, inox, color.
  • 3 i pali modulari per pole dance hanno sempre un accessorio per poter montare il palo anche su soffitti inclinati (opzionale )
  • 4 se hai problemi o non capisci qualcosa hai sempre l’assistenza Italiana.
  • 5 i pali sono girevoli o statici cambi tu la modalità, il selettore può essere a vite ( costa meno ) o rapido a ghiera ( costa leggermente di più )
  • 6 non scivolano perché sono gommati sotto e sopra, e non servono fori per fissarli.

Queste sono le caratteristiche principali che saltano subito all’occhio quando devi scegliere un palo, ah il diametro, lo standard è il 45mm, per mani molto piccole il 40 o il 42mm.

 

Non sottovalutate la marca

La marca è importante, poiché il palo di marca LUPIT, su italiapoledanceshop, crea un connubio tra costruttore referenziato, che costruisce prodotti pole dance e aeiral dance di qualità, e assistenza italiana, un legame che ti semplifica di molto tutto, e ti rassicura su un acquisto privo di errori.

 

IL POST VENDITA

Su prodotti economici non hai ne’ il pre vendita ne il post vendita.

LUPIT ha il post-vendita, garantito Italiapoledanceshop,

sul nostro sito trovi tante informazioni per

  • montare il palo nel migliore dei modi
  • informazioni sugli errori più comuni da non fare
  • come fare la manutenzione
  • tabelle per scegliere palo e estensioni

tutto raggruppato qui : https://www.italiapoledanceshop.it/info/lupit-pole

 

L’assistenza

Se ricevi e monti il palo oggi, mettiamo non riesci a fare una cosa, chiami l’assistenza e ti aiuta a farlo.

Leggendo il link sopra, troverai come devi fare la manutenzione.

Ovviamente puo’ capitare che tra 1 anno cambi casa, e vorrai smontare e rimontare il palo, e tra 1 anno sarai già esperta nel farlo, ma supponiamo che ti serva un pezzo, ad esempio un’estensione, perché è cambiata l’altezza della sala dove ti allenerai…

Chiami l’assistenza e ti fai consigliare l’estensione.

Questo perché anche se i modelli evolvono, migliorano, cambiano, le versioni precedenti saranno sempre intercambiabili con le versioni future, anche questo è un ottimo motivo per scegliere un marchio come Lupit, la sicurezza che potrai sempre avere i pezzi che ti servono.

 

Cose da non fare MAI

  • Montare un palo senza leggere le istruzioni o chiedere consiglio all’assistenza.

Ti porteresti per tutta la vita dietro, delle abitudini sbagliate, nell’uso del palo, che prima o poi si tramutano in danni e cambio dei pezzi. Quindi meglio leggere istruzioni, video e chiedere assistenza.

  • Non effettuare la manutenzione. E’ sbagliato. Non puoi montare un palo, e lasciarlo montato 2 anni, per poi smontarlo e accorgerti che non ci riesci, per forza non hai mai fatto la manutenzione!!
  • Regola di base, i pali sono realizzati con alte tolleranze micrometriche sia di concentricità tra i pali , sia di innesto delle varie componenti costruttive. Non sottovalutate mai questa precisione. Se hai fatto tutto come da istruzioni, il tuo palo funziona perfettamente.
  • Controlla sempre le superfici su cui vai a stringere il palo, se un punto del soffitto ha un avvallamento o una ‘bozza’ cambia punto dove usare il palo. Pavimento e soffitto devono essere solidi e pari.

 

LUPIT POLE PARLIAMO DI MECCANICA

Il palo Lupit Pole nella sua versione G2, è il palo piu robusto che puoi trovare, te ne accorgi dal materiale, i tubolari in acciaio di alta qualità, sono all’interno rinforzati con boccole che lo rendono a bassissimo coefficiente di flessione.

Le boccole interne servono a garantire l’innesto tra palo e palo, perfettamente concentrico, e con lo scostamento piu vicino allo zero dell’asse che si possa ottenere.

 

Li senti perché i pali che lo compongono sono ‘pesanti’ non hai la senzazione di un tubo vuoto in alluminio..

NON CI SONO FORI nei pali, questo rende il G2 una volta assemblato, liscio da cima a fondo senza interruzioni.

 

Tutti i vari pezzi inclusi i tubolari gia innestati nel piatto superiore e piatto inferiore, sono perfettamente verticali ed intercambiabili.

Prendi la base di un palo g2 spedito in Spagna, e lo monti con un palo B spedito in Francia, e formano sempre un perfetto unico, palo perpendicolare e concentrico.

Questo per parlare dell’intercambiabilità e l’importanza delle tolleranze costruttive.

 

I materiali, da sempre LUPIT pole li ha messi al centro del suo brand, la qualità è il punto focale dell’azienda, sceglie sempre i trattamenti e gli acciai migliori sia per i pali da gare sia per i pali da casa.

 

Partendo dal basso,

abbiamo il piatto nero che tocca a terra, gommato sotto, una corona in gomma arancione, ricopre tutta la parte a contatto con il pavimento, l’unica parte che ne è priva, nella base, è la parte centrale, che lascia spazio alle viti a brugola che servono nella remota ipotesi in cui si volesse smontare la base e cambiarla.

Questa gomma ogni 30gg si puo’ rinnovare usando un prodotto simile all’acetone, che dona presa, antiscivolo e rinnova da polvere e sporco, la gommatura, nella manutenzione è scritto il prodotto da usare.

Salendo abbiamo il primo pezzo di tubolare, che contiene 2 cuscinetti rotanti,

nella versione a brugola ( classic ) per mettere il palo STATICO, si avvita il grano, con la chiave a brugola, allineandolo alla tacca di riferimento indicata nelle istruzioni, per rendere il palo girevole, si toglie la vite o si svita fino quasi a farla uscire.

Il grano è ad alta resistenza all’usura, se si seguono le indicazioni su come si avvitano e svitano le viti senza danneggiarle, non sarà mai da cambiare, in caso servisse pero’ è sempre disponibile il grano di ricambio.

 

Salendo abbiamo la mascherina che copre il meccanismo di allungamento interno, del palo.

Aprendo la mascherina, con palo in statico, si noterà che la filettatura gas fine, la rende ‘dura da svitare’ proprio per evitare che si sviti da sola mentre si utilizza il palo, un’accortezza non da poco.

Abbassata la mascherina esterna, si scopre la madre vite interna, che è alla base del semplice meccanismo di allungamento del palo.

 

Un disco realizzato con estrema precisione e che va utilizzato come indicato nelle nostre istruzioni supplementari sul sito, rende impossibile l’abbassamento del palo una volta montato.

 

Salendo ancora abbiamo il terminale del primo palo, l’innesto che va inserito nel secondo palo.

Ogni terminale, ha 2 guarnizioni nere, su un gambo lappato, servono per avere la massima tenuta tra un palo e l’altro e mantenere alta la tolleranza di precisione concentrica per tutta la lunghezza del palo.

A battuta si ha una guarnizione supplementare, una volta montati tutti i pali, e allungato stringendolo tra pavimento e soffitto, i pezzi e le guarnizioni si comprimono, creando un palo unico.

 

Saliamo fino all’ultimo pezzo in alto, abbiamo l’absorber flex, un meccanismo coperto da gomma nera, che assorbe la forza in eccesso usata per stringere il palo in altezza, e la ridistribuisce assorbendo quella in eccesso. Questo vuol dire che potete allungare il palo tra pavimento e soffitto anche con la massima forza, se il palo è montato bene e diritto, lo spinning sarà sempre fluido.

Due cuscinetti interni anche sulla base superiore, e la piastra nera che tocca il soffitto con la stessa gomma della piastra inferiore.

Anche questa si puo’ smontare e cambiare con la piastra per soffitto inclinato.

 

Letto così è noioso (aggiungeremo foto :D)

ma quel che conta è che abbiamo inserito tutte le parti descrivendone facilmente la funzione.

Anche cosi’ si capisce

la qualità nell’esecuzione di ogni singolo palo intercambiabile.

Questa è la differenza con un comune palo che non sia un modulare LUPIT.

 

I pali LUPIT si trovano qui:

CLASSIC

QUICK LOCK

 

La pedana merita una descrizione a parte poiché ancora piu spettacolare nei componenti.

La meccanica di precisione è bellissima, se fatta in questo modo.

Italiapoledanceshop

 

 

 

 

 

 

Commenti

Similar articles